Home Page
Il Gioco dell'Oca di Mirano | San Martino e la Festa dell'Oca | Il Grande Gioco dell'Oca in Piazza
Programma 2016 | Edizioni precedenti | Fiera de l'Oca del '900 | Mirano | Pro Loco Mirano
Altre Manifestazioni | Altri giochi | Ospitalità & Ristoranti | Informazioni & Foto | Ricerca | Mappa
   Altri giochi    Mostra dei giochi dell'oca    Mostra "Carlo Preti & l'oca"   
   Sogni di Seta – la moda della Belle Epoque    Il Tabarro in mostra    Saluti da Mirano   
   Il crollo del Campanile di Venezia    gioOCHErellando con il mondo di Carlo Preti   
   Il Gioco dell'Oca da Venezia... nel Mondo   

Mostra di pittura e grafica "Carlo Preti & l'oca"

     

31 ottobre - 10 novembre 2002


Barchessa di Villa Morosini - XXV Aprile - Mirano-Venezia

Come ogni anno il Gioco dell'Oca viene accompagnato da una mostra a tema, nel 2002 e' stata la volta di "Carlo Preti e l'oca", doveroso omaggio ad un’anima nascosta della festa: Carlo Preti.

Preti era uno dei più conosciuti artisti veneziani. Proprio una delle sue creazioni, "El Zogo de l’oca de Miran" (versione riveduta e corretta del celebre gioco da tavola, ideata con l’amico miranese Sandro Zara e interamente dedicata, casella dopo casella, agli aneddoti, alla storia, ai luoghi della cittadina), è stata la principale fonte d’ispirazione per gli organizzatori del "Zogo de l'oca in piazza".

Da quel "Primo zogo de l'oca de Miran", era il 1982, ne è passata di acqua sotto i ponti di Mirano, ma le ormai celeberrime oche, disegnate da Preti in decine e decine di ironiche e differenti versioni, hanno accompagnato passo dopo passo tutte le iniziative della Compagnia dell'oca prima, della Pro Loco poi. I fantasiosi pennuti, esposti da tempo in molti locali, bar e ristoranti di Mirano, sono considerati a pieno titolo dai miranesi uno dei simboli del loro paese.

    
    

Quando nel 1998 si è trattato di mettere in piedi la prima edizione del "Zogo" in piazza, alla Pro Loco è quindi venuto assolutamente naturale affidarsi in tutto e per tutto alla fantasiosa matita del disegnatore veneziano. Tutto o quasi di quello che si può ammirare durante la Festa dell’oca, è opera sua: dai manifesti ai portali dell’arena, dagli stendardi, alle enormi oche che fanno capolino dai portici. Un contributo davvero fondamentale per il successo e la riconoscibilità della manifestazione.

Oltre ai bozzetti degli addobbi, nella mostra sarà possibile curiosare tra quasi tutta la produzione "ochesca" di Preti: quadri, serigrafie, disegni a carboncino e china, schizzi, manifesti, poster, locandine, pieghevoli, tavolette dipinte...



    

La mostra farà da prologo all’intera festa, attirando curiosi e preparando dunque il campo al week-end del 9 – 10 novembre: ospitata nelle splendide cornici della barchessa di Villa Morosini-XXV Aprile, sarà inaugurata il 31 ottobre e rimarrà aperta fino al 10 novembre, giorno del "Zogo de l'oca in piazza". In occasione della mostra, inoltre, la Pro Loco presenterà il "Il gioco dell'oca nei tempi", catalogo dell'esposizione tenutasi l'anno scorso nello stesso periodo.

    




Torna indietro alla pagina precedente - (Altri giochi - Mostra dei giochi dell'oca) Vai su all'inizio della pagina Vai avanti alla pagina successiva - (Altri giochi - Sogni di Seta – la moda della Belle Epoque)



   Altri giochi    Mostra dei giochi dell'oca    Mostra "Carlo Preti & l'oca"   
   Sogni di Seta – la moda della Belle Epoque    Il Tabarro in mostra    Saluti da Mirano   
   Il crollo del Campanile di Venezia    gioOCHErellando con il mondo di Carlo Preti   
   Il Gioco dell'Oca da Venezia... nel Mondo   

Vai alla mappa del sito

© 2001-2017 & photo by Proloco Mirano
graphics & design by Carlo Preti
privacy